Recensione Moleskine

da Moleskine
8 ottobre 2012

Ci sono storie che sfuggono dalle mani quasi in maniera impercettibile e lasciano un grande vuoto nell’animo di chi le legge; altre invece riescono a coinvolgere il lettore dall’inizio alla fine e creano una sorta di nevrosi letteraria che spinge ad arrivare fino all’ultima pagina col fiato sospeso. “Notte a Stromboli”, il primo romanzo di Antonio Prestifilippo − giornalista e scrittore −, appartiene a quest’ultima categoria. Il viaggio, la ricerca di sé il motivo dominante.

Il libro, pubblicato da Armando Siciliano editore (pp. 262, € 18,00), racconta la storia di Sandro Sarti, giornalista cinquantenne che decide di “staccare la spina”, prendersi un intero anno sabbatico dal proprio lavoro e fuggire dalla quotidianità, dagli impegni e da una storia d’amore priva di sentimenti. Il viaggio da Roma verso la casa di Caposilvo, in Sicilia, diventa allora un viaggio interiore, un faticoso percorso intrapreso per riconquistare la felicità perduta…
(leggi tutto l’articolo, formato .doc)

Annunci